Lillo Quaratino – Parole Inutili (2013) [e-Onkyo FLAC 24bit/96kHz]

Lillo Quaratino – Parole Inutili (2013)
FLAC (tracks) 24 bit/96 kHz | Time – 54:12 minutes | 1,08 GB  | Genre: Jazz
Studio Master, Official Digital Download  | Source: e-Onkyo | Front Cover | © Alfa Music
Recorded at Forward Studios, Rome by Alessandro Guardia

Parole inutili. Mute, sospese, trattenute. Dal naturale fluire dell’immaginario ispirato da questo prezioso lavoro di Lillo Quaratino. E dall’ascolto: esercizio ormai raro, ma dal grande potenziale comunicativo. La cui bellezza è qui esaltata. E la cui pratica piacevolmente indotta. Con la stessa attitudine con cui si presta l’orecchio al racconto delle più intriganti storie narrate, si finisce col farsi rapire dalla trama, piena e consistente, che ciascun brano racchiude in sé. Così le Inutili parole d’apertura, senza sprecar fiato e affidandosi all’universalità del linguaggio musicale, riescono a dipingere una poetica atmosfera in cui il tempo sembra fermarsi e lo spazio disperdersi. La voce narrante prende forma nell’appassionato clarinetto di Mirabassi. Per poi cedere il passo alla storia successiva – Campana – a cui introduce il piano di Eduardo Taufic con un incipit dal sapore fiabesco, presto dissolto in un’ondeggiante danza tra strumenti. Danza che si tinge di calde e sensuali sfumature in Doodle – su cui si muovono, in giocosa alternanza, il flauto di Stilo e il sax di Maurino – e nell’elegiaco Mambo senza te. Il ritorno alla dimensione – per così dire – narrativa passa per Rosa funebre il cui tema malinconico, in perfetta linea con il titolo, sboccia e prende forma in una toccante melodia (ri)chiusa da note che alludono ad uno sperato lieto fine. Un po’ come avviene per La sognatrice di Ostenda (non a caso, già titolo della raccolta di racconti di Eric-Emmanuel Schmitt) intorno a cui prende vita, con delicata eleganza, uno scenario dai contorni nostalgici. È il contrabbasso di Quaratino ad introdurla, con un passaggio tanto breve quanto intenso. Ma è soltanto nel brano successivo, Saltapicchio, che si può godere della sua presenza più decisa, con un assolo perfettamente inserito in una narrazione melodica di quelle che ti si imprimono nella mente come una bella favola senza età. A raccontare davvero una storia ci pensa, infine, la voce narrante-recitante-cantante di Marta Raviglia: suo il testo-racconto della bonus track Pugni in tasca, srotolato sul morbido tessuto armonico confezionato da Quaratino. E le parole tornano così ad essere utili. –Alessandra V. Monaco, Jazzitalia

Tracklist:
1 Inutili parole 6:17
2 Campana 5:55
3 Doodle 4:52
4 Rosa Funebre 6:34
5 Saltapicchio 5:05
6 Turn Over 7:01
7 La sognatrice di ostenda 5:20
8 Mambo senza te 5:27
9 Pugni In Tasca 8:30

Personnel:
Lillo Quaratino, double bass, arrangements
Roberto Taufic, acoustic guitar, arrangements
Eduardo Taufic, piano
Giancarlo Maurino, tenor and soprano saxophones
Gabriele Mirabassi, clarinet
Nicola Stilo, flute on #3,5,6
Roberto ‘red’ Rossi, drums, percussions
Marta Raviglia, vocals on #9

Download:

mqs.link_LillQuaratinParleInutili2013enky2496.part1.rar
mqs.link_LillQuaratinParleInutili2013enky2496.part2.rar